Heiri Steiner (1906 -1983) Biobibliografia essenziale

Postato il Aggiornato il

Heiri Steiner 1906 - 1983 (foto Alliance Graphique internationale)
Heiri Steiner   1906 – 1983
(foto Alliance Graphique internationale)

Nato a Horgen (Zurigo) il 1.10.1906.
Frequenta la scuola cantonale e dal 1924 al 1927, la scuola di arti applicate (classe di grafica diretta da Ernst Keller) a Zurigo. Si iscrive all’alta scuola d’arte di Berlino sotto O.H.W Hadank il quale pur non essendo un grande innovatore e non aderì mai allo stile “modernista” era seguito da molti studenti (tra cui Walter Herdeg e Hans J. Barschell) in quanto insegnava a percorrere stili personali.
Nel 1947 Heiri Steiner diventa titolare di un proprio studio di grafica a Zurigo (1929-46) e poi a Parigi (1947-59), ottenne tra l’altro degli incarichi dallo Schauspielhaus di Zurigo (1940-64), dalla rivista Occident (1947-48), dalla sezione pubblicazioni dell’UNESCO (1948-50) e dalla casa editrice milanese Feltrinelli.
In Feltrinelli ed in particolare per la collana della “Universale Economica” realizzò più di 120 copertine nel periodo 1960 – 1962. Le sue copertine si alternavano a quelle di altri grafici del calibro di Albe Steiner, evidenziando sempre uno stile particolare e riconoscibile.
Dal 1930 al 1935 fu docente alla scuola di arti applicate di Zurigo. Ideò il padiglione svizzero dell’Esposizione universale di Parigi (1937) e padiglioni per l’Esposizione nazionale di Zurigo (1939). Fu inoltre attivo come tipografo e illustratore.
Secondo Henrion riusciva a disegnare “il non illustrabile”, tra cui concetti come la paura, l’ansia e lo stato d’animo nevrotico con un risultato unico. Nel 1959 è tornato a Zurigo, dove ha progettato mostre scientifiche per Zurigo University e il Museo Zoologico. Era un uomo con quegli ideali e l’etica, che si possono vedere nei suoi manifesti, francobolli e libri. Ha progettato Exempla Grafica nel 1967. Ancora una volta ricordiamo le parole di Henrion: “La sottile miscelazione dei toni e i particolari caratteri tipografici rendono ogni illustrazione lo specchio del suo pensiero grafico”.

Annunci

Un pensiero riguardo “Heiri Steiner (1906 -1983) Biobibliografia essenziale

    […] inizi degli anni sessanta, la traduzione di Oreste del Buono e quella formidabile copertina di Heiri Steiner fecero scattare una molla imprescindibile. Quando anche dalle collane economiche uscivano libri […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...